Facebook INTERNATIONAL TRAPPIST ASSOCIATION
Login: Pass:

Abbazie | Scourmont Lez Chimay (B)

Abbaye N. D. de Scourmont

Route du Rond Point 294 ~ B-6464 Forges (Chimay)
tel. +32 (0)60 21 05 11 ~ fax +32 (0)60 21 36 46
www.scourmont.be
email: abbaye@chimay.be

Bières de Chimay et Fromages de Chimay

Route Charlemagne 8 ~ B-6464 Baileux (Chimay)
tel. +32 (0)60 21 03 11 ~ fax +32 (0)60 21 34 22
www.chimay.com
e-mail: info@chimay.com

 

Durante l’estate del 1850, un piccolo gruppo di monaci si insediò sull’altopiano selvaggio di Scourmont, vicino a Chimay.
Grazie ai loro sforzi, costruirono un’abbazia cistercense e trasformarono a poco a poco il terreno arido di questa regione in terre agricole fertili.

Intorno al monastero furono realizzati una fattoria, un birrificio e un caseificio.

BIERES DE CHIMAY

IL BIRRIFICIO TRAPPISTA DI CHIMAY, UN'AZIENDA DINAMICA, CON LA VOCAZIONE UMANA E SOCIALE

Nel 1862, i monaci di Chimay produssero la loro prima birra, conosciuta oggi con il nome di “Première” (75 cl), rispettando le tradizioni monastiche di uno sviluppo naturale e di una fermentazione alta seguita da una seconda fermentazione in bottiglia.

L’Abbazia di Scourmont ha sviluppato diverse attività economiche, favorendo la crescita occupazionale nella regione.

In quanto società anonima, il birrificio ‘Bières de Chimay’ è un buon esempio di un'azienda dinamica che dà la priorità alla vocazione sociale, proveniente dalla tradizione e la regola di abbazie trappiste.
Questa particolarità  è vantaggiosa ai lavori sociali e garantisce lo sviluppo socioeconomico della regione. Questo spirito caratterizza anche le relazioni interne dell’azienda, colorate di una particolare qualità umana. Le responsabilità e le cognizioni sono condivise tra monaci e laici. Il birrificio offre lavoro a 95 persone.

Gli ottimi resultati ottenuti sul mercato delle birre speciali sono dovuti alla qualità e all'autenticità dei prodotti. Profondamente radicata nella memoria collettiva belga, la Chimay è un’ambasciatrice di carattere del paese della birra. Il 50% della produzione totale della birra di Chimay viene esportato.

La società è stata creata dalla comunità monastica di Chimay-Scourmont, che ne detiene il 100% delle azioni. Il successo dei loro prodotti e la loro intenzione fondamentale di preservare la calma e il silenzio – necessari per la vita spirituale – hanno incitato i monaci a delegare le più importanti responsabilità nella società a persone laiche. Con lo scopo di preservare il silenzio dentro e nei dintorni dell’abbazia, hanno anche trasferito lo stabilimento per l’imbottigliamento, il posto di spedizione e gli uffici alcune chilometri fuori dal monastero. Il processo della produzione della birra si fa tuttavia sotto la supervisione dei monaci e dentro gli edifici dell’Abbazia.

Le molle della società sono fondate su tre principi: la valorizzazione del personale, integrandole nei progetti dell'impresa, la qualità dei rapporti umani e infine la cura di rimanere fortemente radicati nella regione. Questo significa concretamente che l’azienda ‘Bières de Chimay’ investe in tecnologie non inquinanti. La società offre anche varie possibilità di formazione agli 82 dipendenti.

Grazie al reditto della vendita della birra, i monaci di Chimay possono appoggiare finanziariamente una serie di progetti socioeconomici nella regione, nel contesto della Fondazione Cap 2010 (www.cap2010.be). Altri progetti che trovano un appoggio finanziario sono tra l’altro delle nuove abbazie fondate in Galles, nel Congo e in India.

 

CHIMAY FROMAGES

Nel 1850 un piccolo gruppo di monaci dell’abbazia di Westvleteren si installa a Chimay e vi costruisce l’abbazia di Scourmont. La terra ne è arida ma i monaci si applicano a renderla fertile. Nel 1862 i monaci comprano 50 vacche di razza Olandese. Può iniziare allora la loro produzione di burro.
Nel 1876 il padre Benedetto si reca in Francia per imparare la produzione di un formaggio a pasta semidura: il formaggio ‘trappista’ di Chimay è nato! Poco a poco gli impianti si modernizzano e la produzione augmenta. Adesso si vende il formaggio su grande scala.
Nel mese di novembre 2007, i formaggi di Chimay hanno ottenuto il certificato BRC (British Retail Consortium) Livello A. Fino ai nostri giorni l’ultramoderna unità di produzione rimane fidele ai principi di qualità e autenticità cari ai monaci di Scourmont.

I formaggi di Chimay vengono prodotti esclusivamente con latte della regione e di modo artigianale. Si vendono soprattutto nel Belgio, ma vengono esportati anche nella Francia, negli Stati Uniti, nei Paesi Bassi, nella Scandinavia...
Nel 2008, “Chimay Fromages” ha dato lavoro a 32 operai e ha prodotto 900 tonnellate di formaggio. La raccolta di latte si fa presso 250 fattori della regione tramite la cooperativa “Coferme”.

Il formaggio di Chimay è un autentico formaggio trappista. Viene prodotto sotto il controllo e la responsabilità della comunità trappista di Scourmont, nei dintorni immediati dell’abbazia. La maggior parte degli utili hanno l’assistenza sociale come destinazione.