Bolletino d'informazione TRAPPISTE 7

20.02.2012

Scusate per il ritardo!
 

Zundert: diciassettesimo membro!

L’Associazione Internazionale Trappista dà il benvenuto a un diciassettesimo membro. Si tratta del monastero trappista ‘Abdij Maria Toevlucht’ nella regione del Brabante Occidentale nei Paesi Bassi!
Questa comunità di fratelli trappisti OCSO si é unita all’ Associazione Internazionale Trappista il 19 dicembre 2011.
Attualmente la comunità di Zundert conta 21 monaci.


L'Associazione Internazionale Trappista

L’Associazione Internazionale Trappista riunisce e sostiene dei monasteri che fanno parte dell’Ordine Cistercense della Stretta Osservanza, chiamati « Trappisti ». Ogni comunità monastica che fa parte di questo Ordine può domandare di essere ammessa come membro dell’Associazione.
Ecco i membri attuali dell’AIT:


Il Marchio « Authentic Trappist Product »

Il marchio « Authentic Trappist Product » à accordato dall’Associazione Internazionale Trappista.
Garantisce al consumatore la provenienza trappista dei prodotti secondo criteri ben determinati:

  1. Sono fabbricati sul posto  o in prossimità del monastero.
  2. La comunità monastica è impegnata nella gestione dell’insieme dei mezzi necessari per la fabbricazione. Questa deve riflettere chiaramente  sia un legame di subordinazione indiscutibile con il monastero che ne beneficia che l’appartenenza alla cultura di impresa propria  al progetto di vita monastica.
  3. I proventi sono destinati per la maggior parte alle necessità della comunità e ad opere sociali.

Westvleteren produce e costruisce

Una decina di anni fa, la comunità dei monaci dell’Abbazia  di  Saint-Sixte a Westvleteren (Belgio) ha dovuto affrontare dei danni irreparabili al chiostro. Una gran parte  doveva anche essere demolita e ricostruita. Così la comunità dei fratelli si é trovata davanti ad un’enorme spesa che non poteva in nessun modo essere coperta dalle entrate abituali della vendita della birra alla porta dell’abbazia.
Inizialmente, l’abbazia aveva l’intenzione di conservare la distinzione tra costruzioni e birreria, per esempio, alzando il prezzo di vendita della birra.


Lancio di una birreria trappista in Austria

Stift Engelszell – il solo monastero Trappista in Austria - ha deciso di costruire una piccola birreria all’interno del suo monastero a Engelhartszell (Distretto di  Schärding in Austria ).
Dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni ufficiali, i lavori di costruzione sono cominciati in novembre 2011. Dopo tre mesi di costruzione, l’installazione ha potuto essere messa in servizio il 7 febbraio 2012.


150mo anniversario della birreria di Chimay

Nel 2012, la birreria trappista di  Chimay festeggia i suoi 150 anni di esistenza. Questo anniversario sarà l’occasione di mettere in mostra Chimay e la sua storia.
Nel 1850 alcuni monaci venuti dall’Abbazia Saint Sixtus de Westvleteren nel nord del Belgio si installano sull’altopiano di  Scourmont a fianco della città principesca di Chimay. Col tempo, vi costruiscono un’abbazia e trasformano il suolo ingrato in una terra agricola fertile. Naturalmente nel 1862, basandosi sulla grande eredità birraria trappista, i monaci costruiscono una birreria  nell’abbazia  Notre Dame de Scourmont.


Stabilizzazione delle vendite alla birreria di Orval

Gli amatori della birra di Orval ci testimoniano una fedeltà che continua a sorprenderci. Sembra che abbiano così ben influenzato i loro amici che questa birra così tipica é molto richiesta e quindi, per molti, troppo presto assente  dai ripiani o dalle riserve dei caffé!

Il suo luogo di nascita resta la Birreria di Orval, situata all’interno delle mura dell’abbazia di Orval, dove vive la comunità trappista, azionista della fabbrica. Gli impianti di produzione, totalmente rinnovati negli ultimi quindici anni, sono costruiti con le tecniche più moderne in materia birraria. Sono dedicati alla qualità e al mantenimento rispettoso dei metodi di produzione originali seguiti nello stesso luogo da ben 80 anni.

 


Birreria Westmalle: nuovo impianto di depurazione

L’Abbazia trappista di Westmalle sceglie di trattare l’acqua con l’aiuto di una vasta tecnologia di membrane.

Una birreria consuma molta acqua. Questa deve essere purificata alla fine del processo di produzione. Così, dagli anni ‘70, i monaci di  Westmalle hanno investito in un sistema di trattamento dell’acqua. Durante gli anni questa installazione é stata modificata e automatizzata a più riprese. Ora, molti anni dopo, era tempo di pensare ad un nuovo impianto di depurazione.

Meglio della norma.

La birreria di Westmalle ha scelto un’installazione di tipo bioreattore a membrana per purificare le sue acque usate. Si tratta di un sistema di fango biologicamente attivo unito a una filtrazione su membrana. Questa tecnica presenta parecchi vantaggi che sono stati decisivi:


RateBeer Awards 2012

Il 27 gennaio scorso il sito americano specializzato RateBeer ha di nuovo coronato la birra trappista belga  « Westvleteren 12 » col titolo di migliore birra del mondo. Altre birre belghe figurano tra le prime 50. Si ritrova così la  Rochefort Trappistes 10 al quinto posto.

I monaci dell’abbazia di  Saint-Sixte a Westvleteren e la loro birreria sono riconoscenti per l’attribuzione del titolo di ‘migliore birra del mondo’. Nello stesso tempo vi vedono una testimonianza di considerazione per tutte le birre belghe.

Foto © Abdij Sint-Sixtus – Westvleteren


Libro "Les bières trappistes..."

 

"Les bières trappistes. Des saveurs et des lieux.”

“Le birre trappiste. I sapori e i luoghi.”
Questo libro (FR) di  Jef Van de Steen, esperto in birra per eccellenza, è apparso in novembre 2011 nelle edizioni Racine. È in vendita anche nelle librerie delle Abbazie di Brialmont, di Orval e di Mont des Cats.

brialmont.magasin@skynet.be
librairie@orval.be
magasin.montdescats@wanadoo.fr


Francobolli « Le birre Trappiste Belghe »

In gennaio 2012 le poste belghe chiamate BPost hanno emesso un foglio di francobolli dedicato alle sei birre trappiste belghe. I
francobolli sono in vendita esclusivamente sul sito web di  Bpost .